A cosa serve e come si presenta un'analisi di previdenza?

L'analisi di previdenza è il primo passo indispensabile per dare delle risposte a molte domande, e per poter serenamente pianificare il futuro, come ad esempio:

  • A quanto ammonterà la mia pensione?
  • Cosa succede al mio reddito se nel corso dell' attività lavorativa dovesse capitarmi un'invalidità da malattia o da infortunio?
  • Come sono tutelati i miei figli?
  • Non sono sposato ma convivo.... che diritti ha la mia compagna?
  • E se dovessi venire a mancare prima del pensionamento? Che diritti hanno i miei figli  e rispettivamente il vedovo/vedova / compagna?
  • I miei familiari hanno diritto a qualche prestazione sociale?

Non esiste una risposta standard. Tutto dipende dalla situazione familiare, dal reddito, dall'età della persona e da molti altri fattori.

Le risposte a queste domande saranno valutate di caso in caso in modo professionale e riservato.

Per poter procedere all'analisi di previdenza, sarà  per noi indispensabile ricevere  precise informazioni come:

Nome, cognome ,data di nascita ed indirizzo (se sposato di entrambi i cognugi)

Data del matrimonio o dell'unione civile

Nome ,cognome e data di nascita di eventuali figli

Professione svolta: Dipendente o indipendente?

Grado di occupazione: 100% o tempo parziale?

Certificato di cassa pensione (nel caso di lavoratori dipendenti o indipendenti affiliati in modo volontario a un istituto di previdenza LPP) se sposato di entrambi i cogniugi

Estratto dei contributi AVS se sposato di entrambi i coniugi.

Copia di eventuali terzi pilastri esistenti (3A e 3B)

Con questi dati, sarà possibile fotografare la situazione reale attuale e quindi oltre a rispondere alle domande sopra esposte, valutare e/o programmare i futuri passi come ad esempio:

Pianificare un pensionamento anticipato

Valutare per tempo e con giusta causa se ritirare la rendita o il capitale dalla LPP

Valutare a ragion veduta l'importanza di un terzo pilastro